header
areapubblica
areaprivata
titolocartinasicilia

cartinapiccola

anbinforma

 

 

terra

logo_sias_web_2009_mx

   

     bosetto

     scuola

    logos2

   unnamed

 

 

                                                             
frasigrassetto
appuntamentinews

ARS

PDF Stampa E-mail

GIORNALE DI SICILIA 29/02/2016

 

CONSORZI DI BONIFICA. Approvata la norma che garantisce i fondi ai consorzi di bonifica e ai suoi duemila dipendenti (mille dei quali precari): il budget per quest’anno aumenta di 2 milioni e 296 mila euro raggiungendo così i 36 milioni e 336 mila euro. Tagliati però 50 mila euro destinati all’Ascebem (l’associazione dei consorzi), approvata invece una norma che impone di tagliare del 20% le spese di gestione (escluse quelle per il personale) a patto che questo taglio non sia già stato fatto l’anno scorso. Ma sui consorzi – ha ammesso l’assessore Cracolici – la partita è ancopra tutta da giocare perché serve una riforma che permetta di assorbire debiti e assegnare nuove funzioni.

 

NOVITA'

PDF Stampa E-mail

NOMINATO IL NUOVO COMMISSARIO STRAORDINARIO DEL CONSORZIO DI BONIFICA DELLA SICILIA OCCIDENTALE.

DRAGO

E' il Dott. Antonino Drago, Dirigente  del Dipartimento regionale Agricoltura il nuovo Commissario Straordinario del Consorzio di bonifica della Sicilia Occidentale, nominato con D.A. n. 05/GAB del 11/02/2016 a seguito delle dimissioni del suo predecessore dott. Paolo Mascellino al quale l'ASCEBEM rivolge un sentito ringraziamento per la meritoria opera svolta a servizio dei Consorzi di Bonifica siciliani.

 

Al nuovo Commissario, il cui curriculum testimonia ampie e notorie capacità e competenze in ambito sia amministrativo che tecnico e profonde conoscenze del mondo agricolo nonché dei Consorzi di Bonifica per incarichi di settore ricoperti nel recente passato, le congratulazioni e gli auguri di buon lavoro dell'A.S.C.E.B.E.M. e degli associati che assicurano fin d'ora piena e fattiva collaborazione nel processo di riordino dei Consorzi di Bonifica siciliani per un suo indifferibile, condiviso e positivo compimento.


 

RIFORMA DEI CONSORZI DI BONIFICA. LA PAROLA ALL'ASSESSORE CRACOLICI

PDF Stampa E-mail

CONSORZI DI BONIFICA. CRACOLICI: ''SERVE UNA RIFORMA STRUTTURALE''

Mercoledì, 20 Gennaio 2016 15:57
Consorzi di bonifica. Cracolici: ''serve una riforma strutturale''

“E' il tempo di avviare una riforma strutturale dei consorzi di bonifica, dando attuazione alla riduzione del loro numero e rilanciando la funzione strategica dell’economia agricola siciliana”. Lo ha detto l’assessore regionale all’Agricoltura Antonello Cracolici, dopo aver incontrato i rappresentanti sindacali dei lavoratori dei consorzi di bonifica, presso la sede dell’assessorato.

 

"Va separata la gestione futura dalla situazione debitoria che in atto grava sugli attuali 11 consorzi di bonifica - ha aggiunto - va fatta chiarezza sulla situazione debitoria che  deve essere  separata dalla gestione del presente.  Non può esserci una vera riforma senza trasparenza e responsabilità da parte di tutti gli attori in campo (agricoltori, forze politiche, sindacati, dirigenti, operai ed organi di controllo della spesa).  La stagione dei commissariamenti va chiusa definitivamente per tornare ad una gestione democratica delle acque, mentre ai lavoratori  dei consorzi va ridata la dignità che meritano, perché il loro ruolo è indispensabile per la nostra agricoltura. Superare la stagione dei contributi erogati dalla regione ai consorzi per passare ad un modello di soggetti che vendono servizi sia alla regione che agli utenti dell’irrigazione. I consorzi costituiscono un bacino essenziale per gli interventi nel settore idrogeologico e questo è l’ulteriore  campo nel quale occorrerà sempre di pi specializzarne la loro funzione. Ma va in ogni caso garantita la certezza finanziaria al fine di rendere sostenibile il costo dell’acqua da parte degli agricoltori”.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 58

Questo sito utilizza cookies di profilazione, propri e di altri siti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clicca qui. Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner, acconsenti all'uso dei cookies. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, consulta la pagina della nostra Privacy Policy.

Io accetto cookies da questo sito